In continuità con le iniziative promosse nell’ambito del manifesto “Un Patto per le Donne”, nel mese di novembre la consigliera regionale di Parità in Basilicata, Ivana Pipponzi, organizza un ciclo di approfondimenti tematici in occasione della imminente Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza di genere prevista per il prossimo 25 novembre.

Attraverso il ciclo di seminari dal titolo ‘25×5’, tutti in modalità streaming – dichiara la consigliera – si intende porre l’accento sulla necessità di affrontare le tematiche in ottica di genere, non solo durante le giornate calendarizzate a livello internazionale, con l’intento di ‘produrre’ quell’effetto moltiplicatore, affinché si parli più frequentemente dei temi legati alle donne e alle loro necessità, anche in relazione all’emergenza pandemica che stiamo vivendo. L’emergenza Coronavirus, infatti, ci ha imposto un nuovo modo di diffondere la cultura di genere. La pandemia ha modificato i suoi paradigmi e ci ha fatto riflettere su nuovi metodi per promuovere le tematiche di genere. Noi non possiamo e non dobbiamo rimanere ferme e lo facciamo organizzando 5 seminari tematici a partire da domani, 17 novembre, con il primo appuntamento dal titolo ‘Donne e Pandemia. L’impatto del Covid-19 in ottica di genere’. A seguire il 23 novembre l’Associazione Telefono Donna terrà l’iniziativa ‘Violenza di genere: numeri e scenari del 2020. I dati dell’Associazione’. Il giorno seguente, in collaborazione con l’Ordine degli Avvocati di Potenza, la consigliera di Parità coordinerà i lavori di un webinar per avvocati dal titolo ‘La violenza di genere: fenomenologia, contrasto e protezione delle vittime’. Detta ultima iniziativa ha avuto il patrocinio della Scuola Superiore di Magistratura, costituendo modulo formativo per gli stessi Magistrati del Distretto lucano”.

Nella giornata del 25 novembre – prosegue Pipponzi – verrà presentata una mostra virtuale concernente il Contest fotografico ‘Donne e smart working’, ispirato all’attuale situazione di emergenza che le donne lavoratrici stanno vivendo in questo delicato momento. Fino al 20 novembre è possibile, infatti, partecipare al concorso – Contest fotografico ‘Donne e smart working’, inviando all’indirizzo mail consiglieraregionaleparita@regione.basilicata.it una o più foto per raccontare le nuove modalità di lavoro. Tutte le foto pervenute contribuiranno alla realizzazione di un videoracconto/mostra fotografica virtuale sullo smart working dal punto di vista delle donne che verrà presentato il prossimo 25 novembre in occasione della Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza di genere. Inoltre, le 12 fotografie più significative daranno vita al calendario 2021. Il ricavato della vendita del calendario sarà totalmente devoluto all’Associazione Telefono Donna che attraverso il suo Centro Antiviolenza e la casa rifugio Casa delle Donne Ester Scardaccione offrono ascolto, sostegno, ospitalità alle donne vittime di violenza”.

L’ultimo appuntamento previsto il 28 novembre in collaborazione con Arcigay Basilicata si focalizzerà su “I bisogni di salute delle persone transessuali: la cura di sé contro stigma e violenza“.

– Chiara Di Miele –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*