A Montecorvino Rovella i Carabinieri hanno denunciato 13 persone per false attestazioni e falsità ideologica commessa da privato e frode in erogazione pubbliche.

Si tratta di 9 italiani e 4 stranieri che avrebbero attestato falsamente le loro condizioni economiche per ottenere denaro erogato dai Comuni in occasione del primo lockdown dovuto all’emergenza da Covid-19.  Si tratta di buoni spesa dal valore di 250 euro.

Le persone coinvolte avrebbero omesso di indicare nel proprio stato di famiglia congiunti che producevano reddito mentre altre due percepivano il reddito di cittadinanza.

– Claudia Monaco –

 

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*