Due conferme importanti per il Cilento e per il Sud Italia. Le Ferrovie dello Stato hanno ufficializzato l’arrivo del Frecciarossa nel Cilento anche per il 2020.

Il servizio partirà ad aprile e terminerà ad ottobre. La Regione Campania ha dovuto contribuire con 2 milioni di euro per confermare il treno nel Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni.

Le fermate saranno quattro, Agropoli, Vallo della Lucania, Palinuro/Camerota e Sapri, dove il convoglio si fermerà per poi fare ritorno al nord. Le corse giornaliere saranno due, dal venerdì alla domenica.

Nel mentre il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ha confermato che i treni ad alta velocità che provengono dal nord non pagheranno il “pedaggio” per raggiungere l’area a sud di Salerno. Una novità che era già uscita nei giorni scorsi e che potrebbe aprire le porte anche al competitor diretto di Trenitalia.

– Paola Federico –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*