Una frana di notevoli dimensioni ha interessato nella nottata la Strada Provinciale 276 che unisce il Capoluogo di Montesano sulla Marcellana con la frazione di Magorno, fino ad arrivare alla ex S.S.103 Capoluogo-Tardiano. 

Probabilmente a cause delle piogge copiose cadute nelle ultime ore la sede stradale di tutte e due le arterie è stata letteralmente invasa da parti di roccia, detriti e rami di vegetazione per varie centinaia di metri cubi che in seguito si sono riversati in una scarpata sottostante. Entrambe le strade, che corrono in parallelo, sono dunque state interdette al traffico.




E’ stato necessario l’intervento dei Vigili del Fuoco del Distaccamento di Sala Consilina. Presenti anche i Carabinieri della locale Stazione.

Per poter raggiungere il Capoluogo con mezzi di piccole dimensioni, tra cui l’auto, è possibile utilizzare il percorso alternativo rappresentato dalla strada comunale Spigno-Scialandro-Capoluogo. Ai bivi delle deviazioni gli uomini della locale Protezione Civile pronti a dare informazioni a chi si trova in transito lungo il tratto interessato dalla chiusura. La circolazione è invece totalmente bloccata per i camion e i mezzi pesanti.

Il sindaco Giuseppe Rinaldi, che è stato il primo a giungere sul posto in nottata, fa sapere che si attendono provvedimenti da parte della Provincia di Salerno, Ente che ha la competenza sull’arteria lungo la quale si è verificata la frana. I tecnici di Palazzo Sant’Agostino sono intervenuti per un sopralluogo.

Ricordiamo che l’arteria rappresenta uno dei collegamenti più utilizzati tra il territorio regionale della Campania e quello della Basilicata.

– Chiara Di Miele –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*