La frana che si è verificata nel territorio di Polla, in località Cappuccini, vede l’Amministrazione comunale costantemente impegnata sui luoghi dello smottamento.

Nel corso del pomeriggio di ieri, tra le ore 15.00 e le ore 17.00, si è svolto il sopralluogo del Nucleo SAPR dei Vigili del Fuoco del Comando Regionale di Napoli che, su richiesta scritta del sindaco Massimo Loviso, affiancati da un geologo, sono intervenuti per monitorare la località attraverso l’ausilio di un sistema di pilotaggio di droni da remoto. Gli stessi hanno effettuato un aerofotogrammetria della zona al fine di mappare perfettamente la frana attraverso fotografie, video e sistemi di stratigrafia del terreno.










Grazie a queste attività di verifica è stata individuata una falda acquifera a 2 metri di profondità alimentata da 2 pozzi/cisterne di accumulo in pietra, profondi circa 20 metri e realizzati nei tempi passati, a monte della frana, che a loro volta alimentano ulteriormente la falda.

L’ufficio comunale ha provveduto, nella mattinata di ieri, a posizionare dei picchetti e dei segni convenzionali in modo da monitorare il movimento della frana anche in considerazione delle nevicate odierne la cui coltre bianca potrebbe coprire la frana. La zona è presidiata 24 ore su 24 con postazione fissa dove si stanno alternando i militari dell’Arma dei Carabinieri, i Forestali, la Protezione Civile e la Polizia Locale.

Il Sindaco Loviso, in costante contatto con la Prefettura di Salerno, ha voluto ringraziare l’Ufficio Tecnico comunale, i volontari della Protezione Civile, i Carabinieri, i Carabinieri Forestali, i Vigili del Fuoco, la Vigilanza Privata, la Croce Rossa Italiana, gli Operai comunali e tutti gli Amministratori comunali, anche per il loro affiancamento e spirito di abnegazione mostrato durante questa fase emergenziale. 

Un ultimo pensiero, ma non meno importante, va sicuramente alle famiglie purtroppo coinvolte nella frana – sottolinea il primo cittadino -. Esprimo vicinanza per questo momento particolarmente duro e difficile. Al momento 2 famiglie risultano colpite in maniera diretta dall’ordinanza di sgombero, mentre ad altre 6 famiglie è stato disposto di occupare momentaneamente solo i piani alti delle abitazioni. Non è affatto semplice prendere delle decisioni che obbligano i nostri cittadini a lasciare la propria abitazione. Per tale motivo, vista la gravità del momento, insieme a tutta l’Amministrazione Comunale, oltre ad esprimere la più totale solidarietà, restiamo a disposizione per ogni eventuale necessità.

– Paola Federico –


  • Articolo correlato

11/2/2021 – Maltempo nel Vallo di Diano. Evacuate diverse famiglie a Polla a causa di uno smottamento

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*