Fortunato Pugliese, pittore di Auletta di fama nazionale, compie 104 anni.

Fortunato già dalla tenera età non nasconde la propria passione per l’arte in generale, ma in particolare per il disegno, infatti spesso da bambino viene sorpreso dalla madre Carmela a tracciare linee e forme del mondo che lo circonda. Fortunato perfeziona le sue capacità di disegnatore presso lo scultore locale di legno Raffaele Giachetta, che convince poi il padre a mandarlo a Salerno dove potrà avvalersi degli insegnamenti di grandi maestri.

Nel 1938, dopo aver già avviato la sua carriera di artista, gli viene dato l’incarico di affrescare la chiesa di San Nicola di Mira ad Auletta con i dodici apostoli e la vita di Gesù. Successivamente l’abbazia di Cava de’ Tirreni gli commissiona di dipingere “La glorificazione di San Benedetto” nella chiesa di Pertosa, mentre il vescovo di Sulmona gli affida due grandi affreschi da realizzare nel Duomo di Palena a Chieti.

L’artista aulettese ha nel suo attivo un centinaio di mostre personali in Italia e all’estero, tra cui Parigi, Vienna, New York e Montecarlo. Oggi, a ben 104 anni, vive sereno la tranquillità del suo paesino d’origine.

– Paola Federico –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*