Il senatore Maurizio Gasparri, originario di Roscigno, presenta un’interrogazione sulla Fondovalle Calore al Ministro delle Infrastrutture e dei trasporti.

Da circa 30 anni è attivo il cantiere per la realizzazione della strada a scorrimento veloce Fondovalle del Calore, opera fondamentale per il sistema urbano di Vallo della Lucania-Cilento – spiega Gasparri -. Dopo numerose interruzioni, per cause inspiegabili, a tutt’oggi l’unico lotto in costruzione non è stato reso fruibile ai cittadini della zona degli Alburni e del Cilento, che soffrono uno spopolamento ed una crisi economica che potrebbero essere attenuati con il completamento di tutti i lotti dell’infrastruttura“.

Il Presidente della Regione Campania, De Luca, ha più volte parlato di un cronoprogramma per il completamento dell’opera che ad oggi appare totalmente disatteso – continua il senatore – Lo stesso De Luca ha dichiarato che è già finanziato per altri 15.000.000 euro il secondo lotto da Castelcivita a Serre, ma dal 2016 non è stata espletata la gara d’appalto; non c’è ancora una data ufficiale per la partenza dei lavori del secondo lotto della Fondovalle Calore da Castelcivita a Serre e del terzo lotto da Serre a Campagna“.

Gasparri chiede al Ministro di sapere se “non ritenga di dover intervenire commissariando l’attuale gestione, verificando se, a oltre 30 anni di distanza, sia stata prodotta una progettazione adeguata e realmente cantierabile dei lotti ancora non ultimati della strada Fondovalle del Calore, e seguire direttamente il completamento dell’opera, anche in virtù del fatto che la fonte di finanziamento originaria è nazionale” e quali iniziative intenda intraprendere nei confronti della Regione Campania.

Ricordiamo che nei giorni scorsi anche il sindaco di Roscigno, Pino Palmieri, ha chiesto il commissariamento dei lavori e ha invitato tutti i Sindaci dei paesi interessati dalla Fondovalle ad adottare lo stesso atto di richiesta.

– Chiara Di Miele –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*