Un focolaio di Covid-19 si è sviluppato a Rofrano dove anche il sindaco Nicola Cammarano è risultato positivo al virus. Lo stesso primo cittadino, attraverso una diretta Fb, ha annunciato i nuovi casi di contagio in paese. “La cosa sta diventando abbastanza seria. Purtroppo c’è un focolaio e adesso sta a noi circoscriverlo nel più breve tempo possibile” ha affermato.

I dipendenti comunali sono quasi tutti in quarantena, ma Cammarano ha firmato un’ordinanza con cui dispone l’orario di apertura degli esercizi pubblici (bar, pizzerie, ristoranti, pub ) dalle ore 6:00 alle ore 24:00, vieta nei locali il gioco delle carte o qualsiasi altra attività che non rispetti la distanza di sicurezza (videogiochi, calcio balilla, slot machine), vieta la vendita con asporto dopo le ore 24:00 da parte di qualsiasi esercizio commerciale, compresi bar, pizzerie ristoranti, pub, sospende il mercato mensile del mese di agosto, il mercatino settimanale e l’attività di vendita in forma itinerante su tutto il territorio comunale ad eccezione della vendita dei prodotti alimentari e sospende l’isola pedonale.

La sanzione per i locali trasgressori sarà la chiusura per 5 giorni.

Chiedo un atto di responsabilità a tutti i rofranesi – è l’appello di Cammarano – non facciamo finta di niente”.

 

 

Un commento

  1. Questo significa sindaco che vuol risolvere il problema x il bene del paese che sia esempio x gli altri sindaci del vallo di diano bravo al sindaco di rofrano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.