I Carabinieri della Stazione di Sala Consilina, a conclusione di un servizio di osservazione, hanno arrestato in flagranza di reato un 63enne residente nel Napoletano ritenuto responsabile di truffa aggravata a carico di un 75enne del posto.

Il truffatore nei giorni scorsi aveva già avvicinato l’anziano convincendolo di essere vittima di un sortilegio capace di creargli gravi problemi di salute facendosi consegnare 1.000 euro in contanti.

Con la stessa scusa, il presunto “mago” ha incontrato di nuovo l’anziano all’interno del cimitero di Sala Consilina con l’intento di farsi consegnare altri 500 euro in contanti come corrispettivo della propria intercessione per eliminare il maleficio.










All’incontro, questa volta, erano presenti i Carabinieri della Stazione di Sala Consilina che, dopo aver notato la consegna del denaro da parte dell’anziano, sono intervenuti arrestando l’uomo e riconsegnando i soldi alla vittima.

L’autore della truffa, dopo le formalità di rito, è stato portato presso la Casa Circondariale di Potenza.

– Paola Federico –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*