“Da oggi, con la fine dello stato di emergenza e il conseguente allentamento delle restrizioni che abbiamo vissuto in questi due anni, si apre una fase nuova per i cittadini lucani”.

Lo ha detto il presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi, in merito alla fine dello stato di emergenza tracciando un bilancio dei due anni di pandemia ed indicando le prospettive per i prossimi mesi.

Il governo regionale è impegnato per sostenere una rapida ripartenza di tutte le attività, che è stata resa possibile, è bene ricordarlo, per l’impegno delle istituzioni e la responsabilità dei cittadini – ha spiegato – Voglio ringraziare ancora una volta i medici, gli infermieri e il personale sanitario, gli uomini e le donne della Protezione civile, dell’Esercito e delle Forze dell’Ordine, i farmacisti, le associazioni di volontariato, il personale degli uffici pubblici e tutte le persone che anche nei mesi più difficili hanno lavorato per assicurare i servizi essenziali, in primis i servizi sanitari. Voglio ringraziare i cittadini lucani per il grande senso di responsabilità che hanno dimostrato in questo difficilissimo periodo, rendendo possibile lo straordinario risultato raggiunto dalla Basilicata con le vaccinazioni. Naturalmente, come è stato detto da più parti, la fine dello stato di emergenza non è un ‘liberi tutti’.

Occorre ancora prudenza nei comportamenti, bisogna completare la campagna vaccinale e rispettare le regole che ci siamo dati: distanziamento sociale, mascherine al chiuso e responsabilità individuale. Così proteggiamo la Basilicata e poniamo le basi per una ripartenza seria e duratura”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.