E’ di pochi giorni fa la notizia che il Direttore Generale dell’Asl di Salerno, il dottor Antonio Giordano, e il Direttore del Dipartimento di Psichiatria dell’Asl, dottor Giulio Corrivetti, hanno presentato all’attenzione della Regione Campania un progetto che riguarda i lavori necessari per sistemare e adeguare il presidio ospedaliero di Sant’Arsenio. 

2 milioni e 500mila euro da finanziare attraverso fondi europei che, aggiunti ai 700mila euro già stanziati e per i quali sono in fase di completamento le procedure di canteriabilità ai fini dell’appalto delle opere di ristrutturazione, renderebbero maggiormente sicura e più efficiente la struttura che ospita l’ospedale cittadino.

Il sindaco di Sant’Arsenio Donato Pica fin da subito ha espresso la propria soddisfazione per l’azione messa in campo dall’azienda sanitaria, sottolineando la proficua collaborazione tra l’Ente da lui guidato e la stessa Asl.

I precedenti 700mila euro già stanziati riguardano la messa in sicurezza dell’immobile che verrà dotato di scale antincendio, meccanismi di sicurezza tra i vari comparti e un tetto revisionato. Gli interventi previsti dal progetto recentemente presentato in Regione, invece, riguardano il Dipartimento di Psichiatria della struttura. E’ previsto, quindi, un centro diurno ed una struttura per esordi, cioè i disturbi in età giovanile.

Si tratta di un ulteriore passo in avanti, – ha dichiarato ai microfoni di Ondanews – oggi finalmente sappiamo qual è l’idea generale per la funzionalità completa di tutto il presidio di Sant’Arsenio. Avremo l’ospedale di comunità e il rafforzamento delle attività ambulatoriali e l’Unità complessa delle cure primarie“.

– Chiara Di Miele –

[fbvideo link=”https://www.facebook.com/ondanews.it/videos/982947011883015/” width=”650″ height=”450″ onlyvideo=”1″]

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano