3 thoughts on “Ferrovia Sicignano-Lagonegro. Il Comitato per la riattivazione: “Due interrogazioni, qualcosa si muove”

  1. Non mi stancherò mai di ripeterlo due condizioni imprescindibili per lo sviluppo del Vallo di Diano sono: la riattivazione della tratta ferroviaria Sicignano-Lagonegro e la rete banda ultralarga. Le nostre località annoverano importanti luoghi d’ arte , di notevole importanza storico-artistica quindi pensiamo al numero di turisti potenziali persi a causa dell’assenza della ferrovia,per non parlare del sacrosanto diritto alla mobilità per i locali, inoltre le nostre imprese sarebbero agevolate nella tempistica di consegna dei prodotti locali verso il Centro-Nord Italia ed Europa grazie anche allo sviluppo dell’e-commerce. I vantaggi sono davvero innumerevoli, sinceramente non credo questo avverrà mai perchè come ben sappiamo a livello regionale e nazionale noi Valdianesi come tutti i cittadini delle aree interne siamo troppo pochi quindi quando si tratta di eseguire tagli siamo in prima fila per gli investimenti sempre fuori. Da anni si sentono sempre gli stessi discorsi puntualmente smentiti dai fatti.

  2. Viaggiare con il treno significa avere enormi vantaggi: rispetta l’ambiente, riduce i costi, è sicuro, non teme condizioni di tempo avverse e soprattutto assicura la mobiltà che è un nostro diritto e di chi è la colpa se non dei politici incapaci di tutelare il nostro territorio.

Comments are closed.