Le afte in bocca sono un problema molto fastidioso che può comparire anche con una certa frequenza se non si capisce la causa scatenante. Le afte sono piccole ulcere, ovvero lesioni della mucosa orale che possono presentarsi piatte di colore biancastro o rosso oppure gonfie e piene d’acqua. Non sono contagiose e provocano fastidio e bruciore soprattutto quando si mangia o ci si lava i denti. Si tratta di uno dei sintomi principali della cosiddetta stomatite, ovvero un’infiammazione della cavità orale.

Le cause di comparsa di afte in bocca o sulla lingua possono essere molte. Nella maggior parte dei casi vi è un problema di carenze nutrizionali, in particolare vitamine del gruppo B, soprattutto acido folico o ferro e zinco. Altrettanto spesso poi possono comparire afte quando vi è un abbassamento delle difese immunitarie. Alcune volte un sistema immunitario poco efficiente si riscontra in periodi di grande stress o nelle persone che soffrono di ansia. Anche situazioni contingenti come assunzione di antibiotici o altri medicinali, scarsa igiene orale, utilizzo di apparecchi e dentiere o ancora traumi in bocca possono favorire l’insorgenza delle afte. Ulteriori fattori di rischio sono infine il fumo e l’assunzione di alcool.

Generalmente il problema delle afte in bocca tende a scomparire da solo nel giro di pochi giorni anche senza fare nulla ma a volte la situazione è recidiva, ovvero le afte tendono ciclicamente a ricomparire. Per risolvere in fretta il problema delle afte si possono utilizzare alcuni rimedi naturali.

La propoli prodotta dalle api è un ottimo rimedio contro le afte. Si può utilizzare una goccia più volte al giorno da mettere direttamente sull’afta con effetto disinfettante ma anche cicatrizzante. In alternativa se l’infiammazione è generalizzata si possono fare, più volte al giorno, sciacqui e gargarismi con acqua e 20 gocce di propoli. Oppure si può applicare sull’afta una puntina di gel d’aloe puro al 100% dal potere disinfettante, astringente e cicatrizzante.

E’ utile in fase di prevenzione anche assumere probiotici per favorire una migliore funzionalità intestinale e favorire così anche il benessere del sistema immunitario. Infine, vi ricordo che la cura più efficace è quella degli oligoelementi, che il vostro farmacista di fiducia vi può consigliare.

Bibliografia: www.riza.it – www.viversano.net – www.my-personaltrainer.it


Farmacia 3.0 – Rubrica a cura del dott. Alberto Di Muria

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*