polizia evidenza 5Faceva prostituire una minorenne costringendola ad avere rapporti con uomini molto più grandi di lei.

Per questo il Giudice per le Indagini Preliminari di Potenza ha disposto l’arresto di una donna di 47anni, M.S., con l’accusa di induzione, organizzazione e sfruttamento della prostituzione minorile.

A fare luce sulla vicenda e a condurre le indagini sono stati gli agenti della Sezione specializzata per i reati contro le fasce deboli della Squadra Mobile della Questura di Potenza, su disposizione della Procura.

La minorenne, già lo scorso autunno, si era presentata in Questura per denunciare quanto subìto dalla 47enne, che costringeva la vittima a prostituirsi con uomini anziani. Le denunce fatte dalla vittima hanno dato il via alle indagini, che si sono avvalse anche di intercettazioni telefoniche.

A conclusione delle indagini è emerso un quadro indiziario abbastanza grave a carico della donna, tanto da portare il Gip a disporre l’arresto.

La donna, accusata anche di cessione di stupefacenti e tentata violenza privata, si trova in regime di arresti domiciliari.

– Claudio Buono – 

Un commento

  1. marino pasqualino says:

    Mi viene da piangere,leggendo le ultime righe della notizia.
    La donna trovasi agli arresti domiciliari!
    Per essere ospiti di una casa circondariale,dove scontare la pena fino all’ultimo giorno,di quali reati bisogna macchiarsi?
    La mancanza della “certezza della pena” continua ad essere in Italia un argomento di cui nessun partito politico intende interessarsi in maniera seria.
    FAR PROSTITUIRE UNA MINORENNE……….=ARRESTI DOMICILIARI……………!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*