Personale della Polizia di Stato della Questura di Potenza, dopo una chiamata al 113, è intervenuto in via S.S.7 Appia, all’altezza della Casa Circondariale, per una segnalazione di aggressione.

Qui, infatti, alla fermata dell’autobus un uomo, dopo aver sottratto violentemente un cellulare ad una donna, le ha chiesto del denaro per la restituzione. La donna, spaventata, gli ha consegnato 20 euro, ottenendo così la restituzione del telefono e l’uomo si è allontanato.

Gli agenti della Squadra Volante intervenuti sul posto, dopo averlo rintracciato nel Rione Chianchetta, lo hanno condotto negli uffici della Questura per l’identificazione. Da attività info-investigativa è emerso che l’uomo era stato scarcerato poche ore prima dalla Casa Circondariale di Potenza.

La vittima, recatasi in Questura, lo ha riconosciuto senza ombra di dubbio in una delle foto mostratele, per cui si è proceduto al fermo.

L’atteggiamento guardingo del fermato, insofferente al controllo, il pericolo di fuga, visto che la sua presenza era stata segnalata anche nei pressi della stazione di Potenza Centrale, la pericolosità dell’uomo dedito alla reiterazione dei reati, considerata anche la recente scarcerazione, sono stati tutti elementi che connessi fra loro hanno rilevato l’adozione del fermo.

– Chiara Di Miele –      

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*