Monsignor Andrea Bellandi, Arcivescovo della Diocesi di Salerno-Campagna-Acerno, in previsione delle prossime ricorrenze del 1° novembre, solennità di Tutti i Santi, e del 2 novembre, Commemorazione dei fedeli defunti, vista la situazione di grave emergenza sociale dovuta alla diffusione del Covid-19, ha stabilito che non vengano svolte in tali giorni celebrazioni eucaristiche in Cappelle o all’aperto, all’interno o immediatamente all’esterno dei cimiteri, siano essi comunali o di proprietà delle Confraternite. Rimane confermato il divieto di celebrazioni in cappelle private.

Se possibile, il 2 novembre, siano celebrate le Sante Messe nelle Chiese parrocchiali e Rettorie come nei giorni festivi. Si ricordi ai fedeli la possibilità, accordata quest’anno dalla Penitenzieria apostolica, di ricevere l’Indulgenza plenaria, alle condizioni stabilite, non soltanto nei singoli giorni dal 1° all’8 novembre, ma anche in altri giorni dello stesso mese fino al suo termine.

Qualora le condizioni logistiche lo permettano, in accordo con le autorità civili ed evitando assembramenti, è consentito un rito di benedizione all’interno dei cimiteri.

L’Arcivescovo celebrerà il 2 novembre alle ore 18.00 in forma privata e a porte chiuse una Santa Messa al cimitero comunale di Salerno, ricordando tutti i fedeli defunti. Tale celebrazione sarà trasmessa da Telediocesi.

Preghiamo i nostri santi affinché ci proteggano dal cielo in questo drammatico periodo di grave emergenza e illuminino le coscienze di tutti perché ognuno nel proprio ambito possa agire in modo responsabile, a favore del comune benessere” afferma Mons. Bellandi.

– Chiara Di Miele –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.