Obbligo di indossare i dispositivi di protezione individuale su alcune strade e luoghi pubblici del territorio. Lo ha deciso il sindaco del comune di Centola Carmelo Stanziola, attraverso un’ordinanza.

La scelta è stata presa considerando in particolar modo il contesto a vocazione turistica del territorio, che richiede misure di massima prevenzione onde evitare la diffusione del Coronavirus.

Fino al 31 luglio prossimo nelle ore di maggiore afflusso turistico pedonale di alcune strade e luoghi pubblici è fatto obbligo di indossare la mascherina e mantenere il necessario distanziamento a chiunque transiti, stazioni o frequenti le aree pubbliche o aperte al pubblico riportate nel seguente elenco:

  • Frazione di Palinuro dalle ore 20.30 alle ore 4.00 in via Indipendenza, Piazza Virgilio, via Santa Maria, via Porto e tutte le relative diramazioni;
  • Centola Capoluogo dalle ore 2.30 alle ore 4.00 in Piazza San Nicola di Mira;
  • Frazione San Severino nei pressi della stazione ferroviaria e nel piazzale antistante.

Su tutto il territorio comunale sono obbligatori l’uso della mascherina e il mantenimento del distanziamento, durante tutto l’arco della giornata, nei momenti di attesa (fila) per gli accessi alle attività commerciali, pubblici esercizi, uffici pubblici e aperti al pubblico.

Le violazioni delle disposizioni sono punite con una multa che va dai 400 euro ai 1.000 euro.

– Paola Federico –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano