Sono sempre di più le segnalazioni e avvistamenti di cinghiali a Vietri di Potenza, anche in prossimità del centro abitato. Un fatto che desta non poche preoccupazioni tra i cittadini.

Se n’è discusso in un incontro tenutosi presso la Sala Consiliare convocato dal sindaco Christian Giordano alla presenza di Polizia Locale, Carabinieri Forestali, Gerardo Musacchio, Presidente Ambito Territoriale Caccia n.° 2 di Potenza e di selecontrollori e cacciatori vietresi.

In apertura dell’incontro, il sindaco Giordano ha sottolineato la sua preoccupazione per le numerose segnalazioni ricevute dai cittadini circa la presenza dei cinghiali anche in prossimità del centro abitato, come in via Grotta di Cesare e nella zona di Santa Domenica, ma anche di altre zone rurali.

“Ho pensato – ha dichiarato Giordano – di convocare tutti per collaborare e trovare una soluzione a questo problema che sta diventando serio, in particolare per la sicurezza dei cittadini. Da parte nostra c’è la disponibilità di mettere in campo ogni azione possibile. Le segnalazioni sono continue e puntualmente mi sono confrontato con l’ATC che si è resa disponibile”.

Da parte dell’Ambito Territoriale di Caccia, infatti, c’è piena disponibilità a collaborare per intervenire sul territorio.

A conclusione dell’incontro si è deciso di intensificare le attività di selecontrollo nelle immediate vicinanze del centro abitato e nelle aree rurali, concentrandosi nelle zone dove sono state fatte segnalazioni più in prossimità delle abitazioni e poi spostarsi man mano su tutte le zone dov’è stata indicata la presenza di ungulati. Quindi, per diversi giorni a settimana saranno i selecontrollori, cacciatori specializzati, ad operare sul territorio per cercare di limitare al massimo il problema che, senza dubbio, sta alimentando ansie tra i cittadini.

Si tratta di una prima iniziativa per cercare di contrastare il problema: non è escluso che ne seguano altre.

– Claudio Buono –

Scrivi un commento. Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamatori e razzisti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*