rinnoviamo diano comizio piedimonte 01Si è tenuto nella frazione Piedimonte di Teggiano il secondo comizio pubblico della lista “Rinnoviamo Diano”, capeggiata da Rocco Cimino. Hanno preso la parola Velia De Paola e Vincenzo Innamorato.

L’attività di ricerca e di supporto alla didattica, alla gestione ed all’organizzazione di corsi e progetti, a cui mi sto dedicando – sottolinea De Paola – mi ha permesso di avvicinarmi a temi più che mai attuali quali sviluppo sostenibile e politiche europee per il sociale e l’agricoltura. Mi sono candidata perché vorrei trasferire nella pubblica amministrazione le mie conoscenze e competenze. In passato si è pensato e progettato poco. Bisogna voltare pagina. La politica prima di essere fatta, deve essere pensata”.

E’ importante – afferma Innamorato – avere una catena integra e robusta, formata dai cittadini, in cui ognuno contribuisce a trainare i sogni ed i progetti come comunità teggianese. Proponiamo l’istituzione di un Comitato cittadino attraverso il quale si ascoltino le proposte della gente e delle imprese. Gli amministratori oggi sono chiamati a riconfigurare la propria attività per affrontare i nuovi bisogni”.

rinnoviamo diano comizio piedimonte 02Il vento del cambiamento stava avvicinando i cittadini alle istituzioni – sostiene in conclusione Cimino – ma posso rassicurare tutti. Indietro non si torna. Mi sarebbe stato più facile, se fossi stato meno intransigente, stare impiantato sulla poltrona ma era fondamentale tener fede all’impegno assunto con la gente. Chi sta all’opposizione ha un ruolo importante e non si può cospirare per mandare a casa un’amministrazione. Se fossi stato io, non avrei mai consentito di sfiduciare un sindaco eletto“.

Per quel che riguarda gli attacchi personali dell’altra lista – aggiunge – il tempo di una competizione elettorale non può dare valutazioni sull’indiscussa professionalità delle persone. Sul PSAUT bisogna dire che il Piano dell’emergenza territoriale vigente non è nato sotto la nostra amministrazione. Squillante aveva avuto l’avallo di molti sindaci del Vallo. Il sindaco di Teggiano dell’epoca non fu informato della cosa? Guardatevi intorno e chiedetevi cosa è stato fatto in 10 anni da Michele Di Candia”.

– Cono D’Elia –


 

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano