In Campania domenica 20 e lunedì 21 settembre si vota per rinnovare il Consiglio regionale ed eleggerne il Presidente. Si andrà alle urne domenica 20 dalle 7 alle 23 e lunedì 21 dalle 7 alle 15.

Ogni elettore dovrà recarsi al seggio munito di documento di riconoscimento, tessera elettorale e mascherina. Possono votare i cittadini che abbiano compiuto il 18° anno di età e sono iscritti nelle liste elettorali del Comune di residenza.

Durante le operazioni di voto bisogna mantenere la distanza di un metro in caso di coda all’ingresso e di 2 metri dagli scrutatori. All’ingresso e prima di prendere la matita copiativa è necessario igienizzarsi le mani con il gel presente al seggio. Non sarà misurata la temperatura fuori dal seggio elettorale, ma chi ha febbre uguale o superiore a 37.5° o sintomi influenzali, è sottoposto a quarantena o isolamento fiduciario oppure ha avuto contatti con persone positive dovrà rimanere a casa. Chi si trova in quarantena o in ospedale Covid può votare facendo richiesta del voto al domicilio o presso la struttura sanitaria.

La scheda comprende sia i candidati alla Presidenza della Regione sia le liste regionali, ciascuna delle quali è collegata ad un candidato presidente.

L’elettore può esprimere due preferenze: una per il Presidente della Regione e una per la lista e il candidato consigliere regionale. Si può anche votare solo una delle due opzioni. Se il voto viene dato alla lista verrà automaticamente conteggiato come voto al candidato Presidente che la lista sostiene. E’ ammesso il voto disgiunto: gli elettori possono indicare un candidato come Presidente e una lista a lui non collegata.

– Chiara Di Miele –

 

Un commento

  1. Si può votare un presidente e due candidati maschile e femminile di liste diverse collegate allo stesso presidente? La scheda viene annullata o si da’ la preferenza al machio o alla femmina…? GRAZIE

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*