Elezioni Amministrative San Pietro al Tanagro. Quaranta: “Realizzeremo quanto previsto nel programma”



































Domenico Quaranta è stato scelto per guidare il paese di San Pietro al Tanagro per i prossimi cinque anni. E’ stato questo l’esito delle urne che dall’inizio dello spoglio ha visto la sua lista “Avanti Sempre Insieme – La Continuità di un Impegno” come favorita.

Con ben 636 preferenza Quaranta si appresta ad amministrare il paese per la terza volta consecutiva. Una vittoria combattuta e per certi versi incerta, infatti la lista avversaria capeggiata da Piera Aromando ha un ottenuto 475 voti.








E’ una vittoria che assume un significato diverso rispetto alle altre e che rende soddisfazione a me ed a tutti i candidati eletti – questo il primissimo commento del sindaco – Questa campagna elettorale è stata diversa dalle precedenti. Il popolo di San Pietro ha avuto buon senso. Verrà realizzato quello che abbiamo previsto nel programma elettorale e ci impegneremo a una maggiore comunicazione e trasparenza nei confronti di tutti”.

Forte del calore e dell’appoggio dei suoi cittadini Quaranta ha intenzione di continuare il lavoro iniziato dieci anni fa e definito più volte in campagna elettorale come la “naturale prosecuzione di un percorso”.

Si confermano alla carica di consiglieri Antonio Pagliarulo, Michele Zambrotti, Angelo di Benedetto e Andres Miguel Crisci. Mentre Giuseppe Auleta, Antonio Boffa e Roberta Rita Franco sono i tre volti nuovi del gruppo.

– Annamaria Lotierzo –


Elezioni Amministrative San Pietro al Tanagro. Quaranta: "Realizzeremo quanto previsto nel programma"

Elezioni Amministrative San Pietro al Tanagro. Quaranta: "Realizzeremo quanto previsto nel programma"

Pubblicato da Ondanews.it su Lunedì 27 maggio 2019



































2 Commenti

  1. L'inafferrabile says:

    Continueranno a fare danni! Tendenza innata all ‘autolesionismo dei cittadini. I gattopardi al potere, che con grossolane uscite trasformistiche restano aggrappati alla poltrona. Assimilano il lavoro di amministratore al volontariato civico senza voler cedere il passo a soluzioni alternative e ancora una volta hanno sfoderato la proverbiale arroganza imponendo la chiusura della campagna elettorale senza dare possibilità di replica agli avversari. Poveri sampietresi afflitti dalla sindrome di Stoccolma!

  2. Ma un comune più clientelare di San Pietro al tanagro esiste???

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*