È Michela Cimino il nuovo sindaco di Padula.

Già vicesindaco nella scorsa Amministrazione Imparato, dopo i diverbi con quest’ultimo ha deciso di candidarsi alla carica da sola e correre alla conquista del Palazzo di Città.

La sua lista “Per Padula – Vota chi ti ascolta” ha battuto, con un grande margine di vantaggio fin dall’inizio dello scrutinio, la lista numero 1 “Padula Visione Comune” capeggiata da Dario Mario Tepedino e nella quale si era candidato anche il primo cittadino uscente Imparato.

Momenti di gioia per la lista Cimino e per i suoi sostenitori che hanno esultato davanti ai seggi elettorali delle varie frazioni del paese della Certosa. “E’ una grandissima soddisfazione perché non mi aspettavo questo risultato – ha commentato a caldo il neo eletto sindaco – Sono soddisfatta per la mia comunità: ancora una volta mi ha dato l’onore di essere eletta ma questa volta non da consigliere ma da sindaco”. 

è stato un vero miracolo politico – sottolinea la Cimino – compiuto contro poteri forti che non volevano lasciare spazio al rinnovamento. Ma la gente la pensava diversamente, e voglio ringraziare tutti i cittadini di Padula, che nel corso di questa campagna elettorale mi hanno sempre fatto sentire la loro vicinanza. È anche la dimostrazione di quanto siano state sbagliate le scelte dell’ex sindaco Paolo Imparato per la sua successione”.

Michela Cimino è la prima donna ad essere eletta sindaco del Comune di Padula: “Le donne oggi devono valorizzare la loro personalità” ha aggiunto orgogliosa.

 

 

 

  • Articolo correlato:

4/10/2021 – Elezioni Comunali 2021 Padula. I risultati

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano