Un caso di omofobia nei confronti di un 15enne studente del Liceo Artistico di Eboli è diventato anche un vero e proprio “caso social” grazie alla denuncia lanciata su Facebook, attraverso un video in diretta, da Rebecca De Pasquale, la transgender di Eboli che ha partecipato al “Grande Fratello 14”.

Rebecca racconta che il giovane a scuola subisce violenze verbali a causa della sua omosessualità e che su Fb ha scritto un post in cui evidenzia la sua voglia di farla finita onde evitare di essere ancora vittima di scherno da parte di chi non comprende la sua condizione.

Il video di Rebecca ha avuto circa 20mila visualizzazioni e forte è il suo appello alla scuola e alle istituzioni affinchè restino al fianco del giovane studente ebolitano. La tansgender, inoltre, che ora vive a Prato, si ritiene “disgustata da parte del comportamento incivile di alcuni miei compaesani, ho vergogna, ma l’amore abbatte l’ignoranza“.

Rebecca invita il preside del Liceo “a far aprire bene il cervello a questo gregge che entra nel suo istituto” e si augura che “i genitori di questi sciacalli intervengano quanto prima e chiedano scusa alla mamma del ragazzo“.

Dopo il video denuncia di Rebecca De Pasquale è intervenuto sulla vicenda anche il sindaco di Eboli, Massimo Cariello, che sul suo profilo Fb ha scritto:”L’episodio denunciato dalla mia amica Rebecca è di una gravità assoluta e merita l’intervento dell’amministrazione comunale, perché certi atti di bullismo e simili episodi discriminatori vanno condannati sempre“.

– Chiara Di Miele –

 

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*