Ha partorito prematuramente senza alcuna assistenza medica e il neonato non ce l’ha fatta.

Una 41enne straniera in stato di gravidanza ha chiesto aiuto dopo aver avvertito dei forti dolori. I soccorsi sono immediatamente giunti sul posto e hanno trovato la donna riversa in una pozza di sangue che aveva dato alla luce il figlio prematuramente. Il bambino, infatti, è nato al sesto mese di gravidanza ed è stato trovato esanime e ancora attaccato alla madre con il cordone ombelicale.

Gli uomini del SAUT hanno provveduto a tagliare il cordone e si sono recati con il neonato di corsa all’ospedale di Battipaglia, continuando a tentare di rianimarlo in ambulanza.

In ospedale il piccolo è stato immediatamente ricoverato in gravi condizioni nel reparto di Rianimazione, dove però è deceduto poche ore dopo.

– Chiara Di Miele –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*