carabinieri auto evidenzaE’ stato arrestato stamattina dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Eboli Giovanni Maiale, che martedì scorso aveva fatto esplodere una bomba carta nel rione Paterno a Eboli sotto casa della ex compagna.

Come si legge sul quotidiano La Città di Salerno, i giudici del Tribunale di Salerno hanno revocato a Maiale i benefici alternativi alla pena, stabilendo per lui la detenzione. L’uomo è stato rinchiuso nel carcere di Fuorni.

L’ordigno era esploso sotto casa del sindaco di Eboli Massimo Cariello, scatenando panico tra i residenti. I Carabinieri della locale Compagnia, diretti dal Capitano Alessandro Cisternino, da subito avevano capito che la bomba carta non era destinata al primo cittadino ma all’ex compagna di Maiale, da tempo perseguitata dall’uomo. La donna, in caserma, ha raccontato tutto quello che ha subìto negli ultimi mesi per mano del nipote del boss omonimo.

– redazione –


  • Articolo correlato

19/08/2015 – Eboli: bomba carta sotto casa del Sindaco. Destinata all’ex compagna del nipote del boss


 

 

Scrivi un commento. Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamatori e razzisti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*