E’ di Battipaglia il primo preside italiano di una scuola finlandese. Si chiama Rosario Fina, ha 46 anni e attualmente vive tra Tampere ed Helsinki. Come spiega in un’intervista rilasciata in questi giorni a “Il Fatto Quotidiano”, Rosario ha iniziato il suo percorso in Finlandia per completare la tesi nel 2002.

Ha studiato lingua e letteratura finlandesi e così è rimasto in quella terra per quasi 20 anni. “In Finlandia sono stato accolto bene – ha spiegato Fina –. La Finlandia mi ha dato opportunità, non gratuite messe lì su un vassoio, ma di poter crescere, di poter fare delle cose importanti. Il lavoro duro, costante e programmato da queste parti viene ripagato”.

Rosario Fina lavora in una scuola di Ruovesi dopo aver ottenuto l’abilitazione all’insegnamento in Finlandia e seguito un percorso accademico per diventare Dirigente scolastico.

Sono il primo preside italiano di questo istituto e molto probabilmente l’unico o uno dei primi stranieri in Finlandia” afferma a “Il Fatto Quotidiano”.

Come chiarisce il battipagliese Fina, un preside in Finlandia è “come un direttore d’azienda, con grandi responsabilità”.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano