Ladri in azione ieri sera a San Gregorio Magno in un’abitazione di contrada Lavanghe.

Tre uomini sono riusciti a fare irruzione in casa intorno alle 18 e, in circa mezz’ora, hanno rubato al piano superiore per poi scendere a piano terra, attraverso una scalinata interna, e prelevare una borsa contenente qualche centinaia di euro. Nella cucina era presente il proprietario in compagnia del nipote, ma non si sono accorti della presenza dei tre i quali sono riusciti ad uscire dal cancello dirigendosi nell’abitazione vicina di proprietà della figlia della vittima del primo furto.

Qui, intorno alle 18.40, la proprietaria ha fatto rientro a casa trovando tutto chiuso come sempre. Si è diretta nel salone e ha acceso il fuoco. Pochi minuti dopo, mentre era a telefono, ha sentito dei rumori e così è uscita fuori per controllare, non vedendo alcunché di strano. I rumori però continuavano e allora è salita per le scale. Fortunatamente non è andata al piano superiore, dove i tre ladri erano in azione, perché un rumore più forte all’esterno ha attirato la sua attenzione. E’ nuovamente uscita di casa e con il telefono in mano si è guardata intorno. Poco distante ha notato un’ombra sotto un ulivo. Prima che accendesse la torcia del telefono un uomo le ha detto: “Signora, stai calma“.

Terrorizzata è fuggita nel piazzale dietro casa, chiuso dal cancello elettrico, e ha chiamato i Carabinieri mentre chiedeva aiuto a gran voce senza essere sentita dai vicini. Fortunatamente ha avuto la lucidità di aprire manualmente il cancello ed è scappata in strada. I ladri, dopo essersi calati dal balcone del piano superiore, sono entrati dalla porta d’ingresso lasciata aperta dalla donna spaventata e hanno rubato la borsa che aveva lasciato sul tavolo. Hanno poi scavalcato la recinzione e si sono allontanati.

Oltre alle borse contenenti denaro i tre hanno portato via anche oggetti preziosi. Su quanto accaduto indagano i Carabinieri che dovranno dare un volto alla banda che ha agito in entrambe le abitazioni.

– Chiara Di Miele –

2 Commenti

  1. Indagano i Carabinieri che dovranno dare un volto alla banda… sono anni che ormai rubano di notte e di giorno con o senza i proprietari, ma mai la soddisfazione di catturarne uno. Incredibile in questo paese i ladri fanno quello che vogliono, e i carabinieri indagano, indagano….

    • Bravo, in un altro articolo ho letto addirittura che i carabinieri avevano messo su una vera e propria Task Force!! Non sanno neanche che cazzo significa sta parola! Una sola linea attiva, una sola volante, un solo carabiniere in servizio. L’ FBI si inchina dinnanzi a tale organizzazione!

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*