Ancora abusi edilizi nel territorio del Parco Nazionale del Cilento Vallo di Diano e Alburni. L’Ente ha ordinato la demolizione delle opere abusive realizzate nella frazione Lentiscosa del Comune di Camerota, in località S. Antonio.

Le opere, scoperte dal raggruppamento Carabinieri Parchi del Comando di Stazione di Marina di Camerota, consistono in due manufatti adibiti ad abitazione, riportati sul catasto con grandezze differenti da quelle reali, un garage-deposito e una piscina, invece, non riportati affatto sul catasto.

Il tutto è stato costruito nella Zona Speciale di Protezione tra Marina di Camerota e Policastro Bussentino. Di qui l’ordine di demolizione delle opere abusive e di ripristino dello stato dei luoghi entro 90 giorni dalla notifica da parte del direttore del Parco Nazionale Romano Gregorio e del Responsabile degli Uffici Studi e Ricerche Scientifiche e Controllo Abusivismo Angelo Ruocco.

Antonella D’Alto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*