Domani, sabato 25 gennaio, ultimo Open Day all’Istituto di Istruzione Superiore “Pomponio Leto” di Teggiano, le cui porte rimarranno aperte dalle ore 17 alle ore 21 per consentire la visita agli studenti ed alle loro rispettive famiglie, interessati alle iscrizioni alle scuole superiori per l’anno scolastico 2020/2021.

Ne parliamo con la Dirigente Scolastica Maria D’Alessio.

  • Dirigente D’Alessio, quali sono i punti di forza dell’offerta formativa del “Pomponio Leto”?

L’Istituto mira ad una formazione che vada incontro alle esigenze e ai bisogni di tutti gli studenti garantendo loro, indifferentemente dagli specifici indirizzi di studio, attività di ampliamento curriculare volte alla certificazione di competenze-chiave in un contesto europeo (competenze linguistiche, informatiche, scientifiche, matematiche) e alla formazione di abilità trasversali necessarie a realizzarsi personalmente, socialmente e professionalmente.

  • Perche’ uno studente dovrebbe scegliere di frequentare il “Pomponio Leto”?

Presso la nostra scuola cerchiamo di garantire agli studenti un protagonismo cosciente e responsabile nell’ambito della propria formazione offrendo una didattica sperimentale che metta insieme l’utilizzo dei laboratori scientifici e linguistici, l’innovazione tecnologica e lo sviluppo di pensiero critico e coscienza civica grazie a metodologie come la classe capovolta o la didattica per problemi e un dialogo continuo con i principali attori della comunità civile. Quello che offriamo sono possibilità formative e un ambiente d’apprendimento coinvolgente e stimolante dove lo studente possa sentirsi a suo agio nella costruzione e nell’espressione continua della propria personalità”.

  • Qual e’ il messaggio che pensa di inviare agli alunni ed alle loro famiglie che in questi giorni sono impegnati nella scelta del loro futuro percorso scolastico?

Guardare avanti e osare. “Un vincitore è semplicemente un sognatore che non si è arreso” diceva Nelson Mandela. Questo è l’invito per gli alunni e le famiglie che sono alle prese con la scelta del futuro percorso scolastico: essere esigenti, non accontentarsi, trovare nella scuola una “casa” per sogni e aspirazioni. Solo così si può cominciare un percorso formativo scegliendo una direzione che possa rispondere al massimo alle proprie esigenze.

– redazione –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*