Domani alle 16.30 al Palazzo della Cultura di Largo Pignatari a Potenza si svolgerà un dibattito sulla Fibromialgia, preceduto dalla proiezione del documentario “Ad maiora: vittime di una malattia invisibile”.

Il documentario, prodotto dal Comitato Fibromialgici Uniti-Italia odv, con la regia di Federico Liguori affronta questa malattia che colpisce maggiormente le donne in età adulta. Il disturbo da Fibromialgia può comparire in modo graduale e aggravarsi con il passare del tempo oppure può scatenarsi dopo un trauma fisico, un’infezione o uno stress psicologico.

Al dibattito parteciperanno il sindaco di Potenza Mario Guarente, il vicesindaco Antonio Vigilante, l’assessore all’Ambiente della Regione Basilicata Gianni Rosa, l’assessore regionale alla Sanità, Rocco Leone, l’assessore alle Pari opportunità e alle Politiche Giovanili di Potenza, Vittoria Rotunno.

Numerosi gli interventi del personale medico che affronterà la malattia: Barbara Suzzi, Presidente del Comitato Fibromialgici Uniti – Italia Odv, e la sua vice Catia Bugli, la responsabile dei rapporti istituzionali del Comitato, Savina Albanesi, e la referente Rosaria Marino.

A chiudere l’incontro saranno i medici dell’ospedale “San Carlo” di Potenza, Antonio Giardina, Responsabile UOSD Terapia del dolore e Giuseppe Spera, Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera Regionale.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano