Salgono da 58 a 66 i comuni aderenti al Distretto Turistico Cilento, Sele, Tanagro e Vallo di Diano.

Con Decreto Dirigenziale della Regione Campania, lo scorso 21 Luglio, si è delimitato il territorio del Distretto, con l’aggiunta di 8 comuni che non hanno potuto partecipare alla Conferenza dei Servizi del 29 Giugno, pur avendo adottato entro tale data l’atto formale di deliberazione di Giunta con il quale hanno espresso volontà ad aderire.

Entrano a far parte del Distretto i comuni di Albanella, Celle di Bulgheria, Laurito, Romagnano al Monte, San Gregorio Magno, Sanza, San Pietro al Tanagro e Stella Cilento.

La convocazione della Conferenza dei Servizi risale al 26 Giugno: in considerazione dei tempi ristretti, gli atti deliberativi degli 8 comuni aggiunti, sono stati assunti dal protocollo regionale in data successiva alla Conferenza, quantunque adottati nei tempi stabiliti e precedenti al 29 Giugno, giorno della Conferenza.

Va ricordato che il Distretto Turistico, istituito su Decreto del Ministro dei Beni e delle Attività Culturali, Dario Franceschini, nasce come nuovo asset organizzativo tra pubblico e privato per poter realizzare progetti pilota per aumentare l’attività e promuovere così la valorizzazione del territorio.

– Claudia Monaco –


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*