Si è tenuta ieri a Battipaglia la cerimonia di riconoscimento della cittadinanza onoraria al 21° Reggimento Genio Guastatori della Brigata Garibaldi per quanto fatto l’8 settembre del 2019, allorquando disinnescarono un ordigno bellico risalente alla Seconda Guerra Mondiale e di notevole pericolosità.

Un’operazione – ricorda il sindaco Cecilia Francesedi estrema delicatezza che vide il dispiegamento di un ingente numero di mezzi e personale e dopo un duro e certosino lavoro dei nostri bersaglieri si concluse tutto per il meglio. Ma la stessa non fu scevra di pericoli e rischi“.

Mediante il conferimento della cittadinanza onoraria, la città di Battipaglia ha voluto esprimere la giusta e doverosa riconoscenza al 21° Reggimento Genio Guastatori della Brigata Garibaldi e più in generale a tutto l’Esercito italiano.

Concludo nel ringraziare il Prefetto Francesco Russo per averci riuniti tutti ad un tavolo organizzativo iniziato mesi mesi prima e il giorno stesso della evacuazione – continua la Francese – i Carabinieri, la Polizia di Stato, la Guardia di Finanza, la nostra Polizia locale, la Protezione Civile, la Croce Rossa e tutte le Croci e le Associazioni di volontariato che si sono prodigate per la riuscita dell’operazione di assistenza“.

– Chiara Di Miele –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*