A due settimane dalle dimissioni da vicesindaco e assessore al bilancio, Andrea Annunziata rende pubbliche le motivazioni spiegando che con rammarico nessuno dei suoi “suggerimenti è stato accolto e discusso concretamente in seno alla maggioranza.”

Annunziata sottolinea che è andato vano “l’estremo tentativo per ricompattare il gruppo e ridare vigore all’azione amministrativa nel rispetto di quanto esposto nel programma elettorale” e pertanto alla luce di questa consapevolezza sceglie di dissociarsi da questa linea ed abbandonare il gruppo di maggioranza, per continuare a svolgere il ruolo di controllo assegnato al consigliere comunale.

“Dopo tutte le travagliate vicende del bilancio approvato con responsabilità e dedizione qualche risultato Io porto a casa, soprattutto nel campo sanitario. – sottolinea Annunziata – La possibilità di rinascita dell’ospedale di Sant’Arsenio scritta negli atti regionali e aziendali a cui ho concorso e di cui le persone con cui ho collaborato mi sono testimoni, se seguita con tenacia e dedizione, potrà portare ottimi risultati per la sopravvivenza del nostro plesso sanitario.”

“Mi sarei sinceramente aspettato molto di più – prosegue Annunziata – quando ho scelto di candidarmi immaginavo di poter veramente contribuire alla crescita civica del mio paese, ma tanto non è stato, vorrei solo che venisse apprezzata l’educazione e la pacatezza d’animo che mi ha contraddistinto in ogni situazione anche la più difficile.

Andrea Annunziata conclude affermando la sua completa disponibilità verso i cittadini per ricevere suggerimenti finalizzati ad attività che possano migliorare l’azione amministrativa. La sua decisione punta a “creare la condizione atta a consentire l’azzeramento totale dei ruoli di ognuno, teso a ripensare in maniera più efficiente il programma amministrativo anche alla luce delle parole scritte” dal sindaco Antonio Coiro che nella lettera di dimissioni a luglio parlava di  “insufficiente coesione del gruppo di maggioranza derivante da diverse visioni ed interpretazioni  di un programma in teoria condiviso.”
Inoltre Andrea Annunziata spiega anche della sua impossibilità di garantire una presenza costante in Municipio dovuta alla mia situazione logistico-lavorativa nonostante  i  miei costanti sforzi – e infine sottolinea che – le persistenti difficoltà di collaborazione e la visione diametralmente opposta del rispetto delle regole  di trasparenza  e  buon amministrazione  a tutti  i livelli istituzionali.”

L’auspicio del consigliere Annunziata è quello che “gli altri membri della maggioranza, ad iniziare da quelli con incarichi di maggiore responsabilità, vogliano condividere la mia stessa strada per i motivi sopra esposti, al fine di ricompattare il gruppo e ridare vigore, in totale condivisione democratica, alle scelte amministrative esposte nel programma elettorale” sottolineando la sua disponibilità a svolgere il ruolo di consigliere comunale.

– Tania Tamburro – 



  • Articolo correlato

24/10/2016 – Sant’Arsenio: si dimette il vicesindaco Andrea Annunziata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.