Di Somma nominata Presidente del Consiglio di Sala Consilina. Durante la seduta discussione sul carcere



































Nella serata di ieri il Consiglio comunale di Sala Consilina che ha visto la discussione di nove punti all’ordine del giorno, tra cui l’approvazione del rendiconto di gestione dell’esercizio finanziario 2018, la variazione di Bilancio 2018 e la nomina del Presidente del Consiglio.

In merito al primo punto, grande soddisfazione per il raggiungimento dell’equilibrio economico da parte del sindaco Francesco Cavallone, in barba ai cinque voti contrari dei consiglieri di minoranza.

Durante la seduta si è proceduto all’elezione del Presidente del Consiglio comunale che ha visto la nomina super partes di Anna Di Somma, con 12 voti.







Mi auguro di svolgere al meglio il mio incarico, in modo terso e imparziale – esordisce Di Somma – Ad ogni consigliere chiedo di avere rispetto degli altri ed auspico che il Consiglio sia un luogo di crescita”.

Si è discusso poi dell’Interrogazione in merito alla riapertura del carcere su iniziativa del gruppo consiliare “Salesi. Cartolano sindaco” per la quale Cavallone ha riassunto l’iter delle azioni intraprese dall’amministrazione.

La questione è paradossale. Il 3 settembre 2018 abbiamo presentato un progetto di ampliamento di 50 posti del carcere a spese del Comune – dichiara il sindaco – Ci è stato risposto che il Governo sta pensando ad una ristrutturazione di caserme di 400 posti per risolvere il problema, non esiste però un’indicazione rispetto allo stabile preso in considerazione. Ad oggi non abbiamo avuto risultati concreti. Ultimo atto è stata una lettera nel mese di aprile al ministro della giustizia Bonafede che ancora non ha risposto”.

In merito alla mozione di riapertura del Tribunale, proposta dal gruppo “Salesi. Cartolano sindaco”, si è deciso di approfondire la discussione alla prossima seduta cercando di elaborare un’idea attuabile. L’ultimo punto all’ordine del giorno, la mozione proposta dal consigliere Carrazza in merito all’Istituzione del Commissariato di Polizia, è stato rimandato perché non presentata nei tempi giusti.

– Ornella Bonomo –





































Un commento

  1. Franco di Sala pulita says:

    Anna come già ho avuto modo di scriverti prima delle votazioni , ti raccomando sii vigile perché con questi volponi non bastano mille occhi, una persona come te non può stare con questa gente stai attenta, oggi ex vice sindaco e assessore ai lavori pubblici forse perché ci sono un po’ di euro in gioco.ti auguro buon lavoro

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*