Nuova importante operazione a tutela dell’ambiente da parte del Comando Provinciale dell’Arma dei Carabinieri nei territori del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni.

L’attività, svolta dalla Stazione competente unitamente a personale del Nucleo Provinciale Guardie Giurate Ambientali Accademia Kronos di Salerno, ha interessato i territori di Ottati e Sant’Angelo a Fasenella.

L’operazione ha consentito di controllare un vasto territorio e sottoporre a sequestro giudiziario varie aree, interessate da depositi incontrollati di rifiuti speciali non pericolosi.

Nel corso dell’operazione i militari ed il personale tecnico AK hanno accertato che un imprenditore, dopo aver occupato un’area ed averla trasformata in area di parcheggio a seguito dell’apporto e spianamento di inerti di origine edilizia, l’aveva trasformata in area di sosta per auto in assenza di qualsiasi titolo abilitativo. Il secondo imprenditore aveva invece impiegato un’area incolta per trasformarla in sito di deposito incontrollato di inerti provenienti da attività edili.

Dopo l’apposizione dei sigilli, i militari hanno denunciato 4 persone per smaltimento illecito di rifiuti, realizzazione di deposito incontrollato di rifiuti speciali non pericolosi aggravato dal fatto di aver svolto queste condotte illecite all’interno del Parco Nazionale.

Durante il controllo del territorio sono state scoperte molte auto abbandonate e sanzionati i proprietari.

– Paola Federico –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*