È una decisione gravissima, profondamente sbagliata e inopportuna. Sembra che ci sia un accanimento contro la scuola da parte del presidente De Luca: non solo è stato l’ultimo a riaprire le scuole, ma ora è il primo a richiuderle”.

A dichiararlo è il ministro dell’Istruzione, Lucia Azzolina, ai microfoni di Zapping su Rai Radio1, dopo la decisione della Campania di chiudere le scuole dal 16 al 30 ottobre.










“Un eventuale ricorso? – ha aggiunto –  Si leggerà l’ordinanza e poi il Governo deciderà tutto insieme”.

Sulla vicenda è intervenuto anche Matteo Renzi, leader di “Italia Viva”.

“La scuola deve essere l’ultima cosa che chiude – ha dichiarato – lo dico con rispetto del Presidente De Luca. Bisogna mettersi nei panni delle famiglie e dei ragazzi: la didattica a distanza non può essere l’orizzonte. Facciamo più smart working se necessario ma lasciamo i ragazzi a scuola”.

– Claudia Monaco –


  • Articolo correlato:

15/10/2020 –Covid in Campania. Scuole chiuse fino al 30 ottobre e ulteriori limitazioni a feste e a vendita con asporto

3 Commenti

  1. Scusate ma chi la votato se non sbaglio pure Renzi o no

  2. io concordo con la ministra Azzolina e Renzi, la didattica a distanza non serve a istruire i ragazzi…..spero che Azzolina e renzi facciano qualcosa contro questa assurda decisione…. De Luca meglio se te ne vai a casa a dormire

  3. Ma gli spiegate la matematica a questo filosofo ignorante.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*