12 thoughts on “Da Sala Consilina a Cuba restano bloccati per emergenza Covid.Pierpaolo Carleo:”Di Maio ci aiuti a rientrare”

  1. Vergognatevi!Andate in vacanza a Cuba,durante una emergenza nazionale,e non avete i soldi per pagarvi il viaggio di rientro,e ora la collettività vi dovrebbe soccorrere.Arrangiatevi e la prossima volta andate a fare i bagni a Ponte Filo.

  2. In questo momento ,ogni euro è prezioso per comprare mascherine,guanti ed altri presidi fondamentali per proteggere la vita degli operatori che la rischiano per aiutare i cittadini.I soldi che lo Stato dovrebbe spendere per far rientrare due sciagurati,potrebbero salvare delle vite:restate dove siete,lavorate e quando vi potrete pagare il biglietto aereo ,ci rivedremo.Auguri e buone vacanze.

  3. Mentre in Italia si contano i morti,questi due babà fanno i turisti a Cuba:pagatevi il biglietto di ritorno,anzi restateci,siete penosi.

  4. Avevano possibilità di comprare il biglietto più e più volte…ma hanno preferito fare storie perchè gli avevano cancellato il volo!! Ed adesso fanno storie…RIMANETE LA’ E NON ROMPETE… Mi dispiace per le famiglie che sono rimaste bloccate…non per voi

  5. Questi “Italiani” per modo di dire, partiti quando non potevano,
    Stanno dicendo solo menzogne,
    Ora sono negli alberghi e mangiano a spese del governo cubano, notizia certa avuta da un amico cubano.
    Per un po’ di visibilità screditano un popolo che è stato il primo a soccorrere l’italia In questo momento difficile.
    Anche io sono stato a Cuba e sono rientrato il giorno 6 marzo viste le condizioni in cui versava il nostro paese. Vi posso dire che il popolo ed il governo cubano ci tiene molto al turista specialmente quello italiano perché l’italia Nel 90’ durante il periodo especial è stata la prima nazione ad aiutare Cuba.

  6. Comportamento da idioti.Direi che avete tre opzioni:1)fatevi fare un bonifico dalle vostre famiglie,ammesso che vi rivogliano,2)cercatevi un lavoro e restateci,3)tornate a nuoto.

  7. In italia il.2’marzo era piena emergenza o sbaglio???…ci troviamo in questo stato di caos generale x gente strafottente come I sottoscritti sig.ri….bisogna cacciare la grana x rientrare….che piaccia o meno…

  8. Questi due signori sono partiti per Cuba il primo marzo,quando la situazione in Italia era già grave,per un viaggio di piacere e non di lavoro:un comportamento alquanto avventato,spinto da futili motivi.Cuba è bella e con qualche mese in più di permanenza si possono fare molte conoscenze.

  9. Sbaglio o ad inizio marzo gia stavamo in questa situazione? Allora mi chiedo chi te l’ha fatto fare a partire,??

Comments are closed.