Si è tenuta oggi a Roma, presso la Camera dei Deputati, la XIV edizione delle “Giornate dell’Emigrazione“, evento organizzato dall’Asmef e patrocinato dal Ministero per gli Affari esteri, incentrato sull’emigrazione italiana nel mondo.

Presente anche il Comune di Montesano sulla Marcellana che ha avuto modo di parlare di Filippo Gagliardi, il povero emigrante tornato miliardario dal Venezuela nel Dopoguerra, attraverso la Fondazione dedicata a lui e rappresentata dal sindaco Giuseppe Rinaldi. All’evento hanno preso parte diversi cittadini, amministratori comunali e i familiari di Gagliardi, tra cui il nipote Felice De Martino, autore del romanzo “La Repubblica dei Gigli bianchi“, dedicato proprio alla vita di don Felipe.

La storia dell’emigrante tornato come un “Re Mida” continua ad affascinare intere generazioni ed è sbarcata oggi a livello nazionale.

Filippo Gagliardi è sicuramente il protagonista del ‘900 montesanese e del Vallo di Diano – ha dichiarato Rinaldi – anzi, ritengo del Meridione. Ha lasciato il suo paese ed è tornato distribuendo le sue ricchezze ai bisognosi attraverso infrastrutture, corsi di alfabetizzazione e cure mediche per circa 90 Comuni italiani. Vogliamo dire grazie e lo abbiamo fatto attraverso la Fondazione culturale che coinvolge e dà una memoria delle emozioni delle nostre terre che non avranno grandi infrastrutture ma hanno quella grande umanità propria della Magna Grecia. Marcel Proust diceva che la memoria non si deve mai affievolire ma per essere viva ha bisogno della passione dei grandi uomini e Filippo Gagliardi è stato un grande uomo“.

Presenti, tra gli altri, il presidente di Asmef Salvo Iavarone, la senatrice del Pd Laura Garavini, la deputata di Forza Italia Fucsia Fitzgerald Nissoli, il deputato del Pd Massimo Ungaro, il senatore Maurizio Gasparri.

– Claudia Monaco –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*