“Ancora una volta una notizia di una scuola che non è tragica solo per l’intervento della Provvidenza. Un cappotto termico, appena messo da una ditta chiamata dalla dirigenza scolastica è crollato senza arrecare danni né al personale né agli alunni dell’Istituto superiore Genovese – Da Vinci”.

E’ quanto dichiara il Codacons Campania in merito alla caduta di un controsoffitto di un edificio scolastico a Salerno.

“Si cerca di minimizzare l’accaduto adducendo la colpa al vento, ma se fosse accaduto nell’ora di punta dei ragazzi, dei docenti e dei non docenti? – denuncia – Il Codacons non minimizza assolutamente e nel ringraziare la sola Provvidenza per il fatto accaduto di notte ed alla vigilia di un giorno festivo per il Santo Patrono, unico che è intervenuto a far sì che oggi non si pianga qualcuno. chiede che si ricerchino i colpevoli e vengano condannati come è giusto che sia”

“Occorre al più presto accertare le responsabilità – afferma Matteo Marchetti vice segretario del Codacons nazionale – perché circostanze analoghe non accadano più e tutti, i responsabili della Provincia, i dirigenti scolastici, e i responsabili delle ditte sappiano che è preferibile abbassare i guadagni ed alzare la sicurezza e non solo nelle scuole e siano consapevoli che la giustizia sarà inesorabile. Qui non c’è responsabilità solo civile ma responsabilità penale ed il Codacons si costituirà parte civile”.


  • Articolo correlato:

23/09/2021 – Paura a Salerno. Crolla controsoffitto dell’ingresso dell’Istituto “Genovesi-Da Vinci”

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano