soffitto scario 1Riprenderanno le lezioni probabilmente nei locali dell’Hotel Giardino i bambini della scuola primaria e dell’infanzia di San Giovanni a Piro. Un cedimento improvviso sui banchi della seconda elementare dell’Istituto comprensivo “Teodoro Gaza” ha reso inagibile l’edificio che hanno frequentato quotidianamente fino ad aprile.
Erano le 18 di giovedì scorso quando, dal soffitto della scuola primaria, sono venuti giú calcinacci e intonaco di una superficie di circa 5 metri quadrati, invadendo completamente l’aula al primo piano. Per fortuna, bambini e insegnanti avevano giá lasciato la scuola, nella quale si erano trattenuti fino a qualche ora prima per le attivitá pomeridiane. Un crollo che poteva generare una tragedia: il plesso, infatti, ospita numerosi bambini delle materne e delle elementari di Scario.

Dopo l’ordinanza di inagibilitá del sindaco della cittadina, la dirigente Maria De Biase ha disposto la sospensione delle attività didattiche nell’edificio e la pronta individuazione di nuovi locali, probabilmente quelli dell’Hotel Giardino, per lo svolgimento delle lezioni. La decisione verrá presa nel corso del consiglio straordinario indetto per domani.

Le ultime settimane dell’anno scolastico corrente, quindi, non subiranno interrruzioni, visto che l’episodio è avvenuto a ridosso del ponte del primo maggio. Le lezioni dovrebbero riprendere regolarmente già domattina. Intanto, continuano gli accertamenti del caso per chiarire motivi e responsabilità. Verrà poi predisposta la messa in sicurezza del “Gaza”.

– Gianpaolo D’Elia –


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*