Facciamo altre dieci ordinanze per rendere obbligatorie dieci mascherine, anche sulle orecchie”. Così si è espresso questa mattina il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca a margine di una visita al Policlinico di Napoli ed ha annunciato che l’ordinanza sull’obbligo delle mascherine all’aperto, in scadenza a fine luglio, verrà certamente prorogata.

Quando diciamo – ha dichiarato De Luca – che chi si vaccina è immunizzato per il 92% al massimo, dobbiamo sapere che anche con la seconda dose c’è un 10% che si contagia. Il vantaggio è che chi è immunizzato non va in terapia intensiva e non ha problemi seri ma contagia a sua volta gli altri, quindi l’uso della mascherina dev’essere obbligatorio sempre, anche quando si è vaccinati, per la tutela propria e degli altri. È davvero un martirio portare la mascherina? Certo, è un piccolo fastidio ma in cambio abbiamo una grande protezione e un aiuto per tornare alla vita normale. Un po’ di buon senso“.

E sulla movida e gli assembramenti ha affermato: “Avete visto le immagini dei locali notturni e delle discoteche? Anche quando fanno finta di avere ingressi controllati, venti, dieci, trenta persone, arrivano l’una, le due di notte e si scatenano, entrano centinaia di persone a fare quello che vogliono. Non va bene“.

Un commento

  1. E le promesse, i matrimoni ecc. ecc.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.