È stata pubblicata l’ordinanza numero 10 del 21 marzo, firmata dal Presidente Vincenzo De Luca, che dispone la proroga delle misure adottate recentemente al fine di limitare il contagio da Covid.

Si ricorda, quindi, che con decorrenza dal 22 marzo e fino al 5 aprile sono ulteriormente confermate le disposizioni delle ordinanze (7,8 e 9) emanate nei giorni scorsi.

Tra le misure confermate risulta il divieto di svolgimento di fiere e mercati per la vendita al dettaglio, compresi quelli rionali e settimanali, disposto dall’art.45 del DPCM 2 marzo. Sul territorio regionale le attività legate alla vendita di soli generi alimentari, prodotti agricoli e florovivaistici in prossimità o all’interno di aree mercatali sono consentite esclusivamente nei negozi/box purché sussista la possibilità di contingentare gli accessi. Inoltre i singoli negozi/box devono essere provvisti di allaccio diretto alla rete idrica.

Confermata, inoltre, la chiusura al pubblico (salvo che nella fascia oraria 7,30/8,30) di parchi urbani, ville comunali, giardini pubblici, lungomari e piazze, con la precisazione che sono consentiti esclusivamente l’accesso e il transito motivati da comprovate esigenze di lavoro o di necessità, comprese quelle collegate all’accesso agli esercizi commerciali aperti e alle abitazioni private.

– Claudia Monaco –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*