Come ogni settimana il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ha fatto il punto della situazione sui contagi da Covid-19 e sulle importanti iniziative che si stanno mettendo in campo in ogni settore per la ripresa. Tre le questioni trattate: la situazione dell’epidemia in Italia e in Campania, il Piano socio-economico della Regione e la prospettiva verso la quale si sta andando per i prossimi mesi. “Ci sono le possibilità per avviarci verso una fase di sviluppo straordinaria della nostra regione” ha esordito il governatore.

Per quanto riguarda i contagi, De Luca ha evidenziato che bisogna fare attenzione soprattutto ai rientri dagli Stati Uniti d’America e a tutti i focolai che si accendono intervenendo in maniera rapida. “Il problema è dietro l’angolo, non lo abbiamo superato – ha spiegato De Luca – e quindi ci stiamo preparando a fare un lavoro di ripetizione dei tamponi nelle diverse aree sociali, come il personale medico e sanitario, le fasce di popolazione a rischio, e inoltre lo screening su tutto il personale scolastico per dare serenità alle famiglie, ai docenti, ai bidelli e ai ragazzi“.

Quando finirà il calvario? – continua – Quando avremo il vaccino. Questo è un periodo intermedio che arriverà all’inizio dell’anno prossimo, quando avremo il vaccino. Dovremo avere grande attenzione a spegnere i focolai, a non importare contagi da Paesi esteri e grande consapevolezza da parte dei nostri concittadini. Servono comportamenti responsabili. La mascherina all’aperto si può togliere se si è da soli, ma quando ci si ferma a parlare con gruppi di persone va rimessa“.

– Chiara Di Miele –

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*