In Italia abbiamo avuto una diffusione di focolai prevedibile. Nel momento in cui il Governo nazionale decide di aprire tutte le attività economiche, nel momento in cui riprende la movida in tutte le aree urbane, si aprono mercati, fiere, era da mettere nel conto una ripresa del contagio“.

Lo afferma il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca durante il consueto appuntamento settimanale in cui viene fatto il punto della situazione sui contagi da Covid-19 e sulle iniziative messe in campo dal Governo regionale.

Buona parte dei nuovi casi sono di importazione, forse perché non ci sono i giusti controlli per chi proviene dall’estero – sottolinea De Luca -. Ma c’è stato anche un rilassamento generale nel nostro Paese che ha favorito l’emergere di nuovi contagi. Viviamo in una fase transitoria che durerà mesi e per conviverci dobbiamo avere comportamenti rigorosi, altrimenti ci faremo male“.

Il Governatore ha ricordato che in Campania è obbligatorio indossare la mascherina su traghetti, pullman e treni, pena la multa di 1000 euro, e in caso di assembramenti anche all’esterno.

Abbiamo avuto 29, poi 16 e oggi 9 contagi, la situazione non è drammatica ma richiede comportamenti responsabili – dice De Luca -. Tutti i nuovi positivi sono il risultato del tracciamento dei contatti dei casi già rilevati. Purtroppo arrivano dall’estero, soprattutto da paesi dell’Est pullman carichi di passeggeri, senza controlli. Stiamo valutando la possibilità di far arrivare questi pullman in una stazione o punto di raccolta e di obbligare le società a garantire il controllo sierologico e della temperatura, prima che i viaggiatori sbarchino sul nostro territorio“.

Si sta valutando una seconda ordinanza con la quale diventerebbe obbligatorio che nei ristoranti per ogni tavolo almeno una persona esibisca la Carta d’Identità, nell’interesse di tutti.

L’obiettivo che ci siamo impegnati a garantire – afferma il Governatore De Luca – è la sicurezza delle nostre famiglie e dei nostri figli“.

– Paola Federico –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.