Si avvicina il 24 settembre, data in cui gli studenti della Regione Campania torneranno in classe in un momento di difficoltà e incertezze. La Provincia di Salerno, a valere sui fondi assegnati dal Ministero dell’Istruzione, ha avviato numerosi lavori nell’ambito della cosiddetta “edilizia leggera” per contrastare l’emergenza epidemiologica e assicurare l’inizio e lo svolgimento delle attività didattiche nelle scuole di propria competenza, in condizioni di sicurezza nel pieno rispetto della normativa Covid-19.

“Il nostro Ente – dichiara il Presidente della Provincia di Salerno, Michele Strianese attraverso il settore Edilizia Scolastica e Patrimonio diretto da Angelo Michele Lizio, durante tutta l’estate, in stretta sinergia con gli istituti scolastici di nostra competenza, ha lavorato per assicurare aule e spazi adeguati alle nuove regole del distanziamento sociale con ambienti riadattati attraverso interventi rapidi e mirati a garantire la sicurezza e il regolare svolgimento delle lezioni”.

Sono interessati dagli interventi praticamente tutti i plessi scolastici che hanno richiesto l’adeguamento degli spazi. Si sta lavorando nelle scuole per assicurare il distanziamento sociale, il rifacimento dei servizi igienici, la riparazione/sostituzione di infissi, le impermeabilizzazioni e sistemazioni impiantistiche.

Inoltre, sono in corso altri lavori finanziati dalla Regione Campania nell’ambito del diritto allo studio e a breve sarà avviata la distribuzione dei banchi monoposto e altri arredi ad integrazione di quanto richiesto dai dirigenti scolastici all’Ufficio Scolastico Regionale.

Sono in programma lavori di manutenzione straordinaria per il miglioramento funzionale degli spazi e delle aule didattiche negli istituti di istruzione superiore Area 1 (scuole di Laurino –Padula – Piaggine – Polla – Sala Consilina – Roccadaspide – Vallo della Lucania – Sapri – Teggiano – Sant’Arsenio)  per un importo di 143.105,11 euro.

Nello specifico, saranno svolti lavori di manutenzione presso la sede ITIS ed IPSIA (ex Istituto “Gatta”) dell‘Istituto d’Istruzione Superiore “Cicerone” di Sala Consilina per un importo di 41.044,26 euro. Fondi per 100mila euro anche per l’Istituto “Parmenide” di Vallo della Lucania e l’Istituto “Assteas” di Buccino per 81.789 euro.

Prevista, inoltre, una fornitura straordinaria di arredo scolastico per il distanziamento sociale nelle aule scolastiche degli istituti di istruzione per un importo di 25mila euro. Per l’Area 2 previsti, invece, 27,925 euro.

Lavori di manutenzione straordinaria per il miglioramento funzionale degli spazi e delle aule didattiche negli istituti di istruzione superiore anche nell’Area 2 (scuole di Agropoli – Campagna-Contursi – Buccino – San Gregorio Magno – Bellizzi – Fisciano – Mercato San Severino – Oliveto – Giffoni Valle Piana – Pagani) per un importo di 184.447,67 euro.

– Claudia Monaco –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*