Biagio Tomasco, Segretario Territoriale Nursind, evidenzia il ritardo dell’ erogazione del premio per tutto il personale medico impegnato nella lotta al Covid 19.

“La premialità doveva essere elargita con le spettanze del mese di agosto – spiega Tomasco – ad oggi nulla risulta essere stato messo in campo per premiare quei lavoratori che in spregio al pericolo rappresentato dal Covid-19 hanno comunque reso il loro servizio sopperendo a carenze strutturali, di personale e di presìdi. Risulta, inoltre, che a fronte delle chiare indicazioni fornite dalla Regione Campania vi siano ancora organizzazioni sindacali che vogliano convincere a non adottare le indicazioni pervenute, allargando la platea dei beneficiari a tutto il personale in servizio. Oltre a non essere in alcun modo lecito, né tanto meno legato ad una contrattazione tra le parti, risulta profondamente irrispettoso verso chi per mesi ha lottato in prima linea e continua a farlo”.

“Chiediamo quindi di voler immediatamente avviare le procedure di accreditamento – conclude – in modo da corrispondere quanto dovuto con le spettanze del mese di novembre”.

– Claudia Monaco –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*