Coronavirus, sorveglianza sulle strade e rischio contagio. La Csa Salerno chiede più tutela per gli appartenenti alla Polizia Municipale, attraverso la fornitura di dispositivi di protezione che mettano il personale nelle condizioni di operare senza mettere a repentaglio la propria salute e sicurezza.

Questo a seguito di un ordine di servizio del locale Comando, che ha disposto di intensificare il controllo del territorio.

Tale attività necessariamente espone il personale a rischio di contagio – sottolinea il segretario Csa, Angelo Rispoli, in una lettera inviata a sindaco e prefetto di Salerno -. Chiediamo di applicare questa disposizione esclusivamente quando al personale impegnato vengano forniti gli appositi Dpi (dispositivi di protezione individuale), ed inoltre lo stesso venga istruito opportunamente al fine di evitare i rischi lavorativi. Inoltre, apprendiamo che giustamente il ministero degli Interni riconosce agli appartenenti delle Forze di polizia statali, impegnati in queste attività, l’indennità di ordine pubblico. Chiediamo, così come previsto dalla normativa vigente, che venga riconosciuta tale indennità anche agli appartenenti agli agenti di Polizia Municipale impegnati nei controlli esterni in questo periodo“.

– Paola Federico –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*