Approvato dalla Giunta regionale lo schema di protocollo d’intesa tra l’Ordine degli Psicologi della Campania e la Regione.

La finalità dell’accordo è quella di contrastare gli effetti negativi sul benessere psicologico dei minori dovuti alla pandemia da Covid-19, attraverso l’attivazione di un qualificato servizio per prevenire l’insorgere di quadri sintomatologici complessi. Sarà erogato dalla Regione Campania un contributo di 400mila euro all’Ordine degli Psicologi e le famiglie in difficoltà socio-economica potranno farne uso sotto forma di voucher per un massimo di 10 incontri con lo psicologo per il sostegno ai minori dai 6 ai 16 anni nella fase attuale ed in quella del post-Covid.

Gli psicologi, dopo la segnalazione del pediatra, saranno scelti dalle famiglie in una lista di professionisti fornita dall’Ordine, il quale ha reso noto che se tutte le famiglie accedessero ai 10 incontri, durante la prima fase si potrebbero supportare 800 minori.

“È una bella iniziativa che riguarda i ragazzi e i bambini in una situazione estremamente delicata – ha detto il Presidente della Regione, Vincenzo De Lucaassistiamo a episodi di cronaca a volte drammatici, quasi difficili da comprendere e metabolizzare. Sono segnali di una situazione di grande sofferenza umana che si accompagna a una sofferenza sociale. La Regione Campania è la prima ad avviare questa iniziativa”.

Il presidente dell’Ordine degli Psicologi Armando Cozzuto ha aggiunto: “Il protocollo è un passo significativo, perché rende concreti due aspetti fondamentali: la tutela della salute dei cittadini, che è il mandato primario del nostro Ordine, e la promozione del ruolo dello psicologo“.

 “Quello che più angoscia – ha dichiarato l’assessore regionale alla Scuola, Lucia Fortiniè il pensiero che ci possa essere un genitore che vede il figlio in grande disagio e non ha la possibilità di aiutarlo. Per questo abbiamo voluto questo protocollo d’intesa”.

 

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano