Primo caso di positività da Covid-19 registrato a Satriano di Lucania.

Si tratta di Donato Vignola che ricopre anche il ruolo di assessore all’Agricoltura, Politiche Sociali, Cultura e Sport, Turismo e Qualità dei Servizi Comunali ed è infermiere all’ospedale “San Carlo” di Potenza. E’ uno dei due sanitari che risultano positivi al virus.

A rendere note le generalità il sindaco Umberto Vita che visto il ruolo pubblico ricoperto ha deciso di informare la cittadinanza.

Il tampone positivo di Donato Vignola è tra quelli comunicati alle ore 12 dalla task force della Regione Basilicata. Erroneamente, l’ufficio stampa aveva associato il tampone ad un uomo di Potenza. Ma il sindaco Vita ha precisato che si tratta dell’infermiere ed assessore di Satriano di Lucania.

“A Donato va tutta la nostra vicinanza in questo momento difficile – dichiara – Abbiamo deciso di rendere pubblico che si tratta di lui dato il ruolo che ricopre. Lui ed i colleghi sono persone essenziali in questo momento di emergenza. Poi si aggiungono anche questi accaduti molto delicati. Alla cittadinanza comunichiamo che si stanno mettendo in atto tutte le misure previste”.

L’assessore Vignola è al momento asintomatico e già da diversi giorni aveva deciso autonomamente di ridurre al minimo i contatti dopo la positività di un suo collega. Adesso si sta ricostruendo la catena dei contatti per altri accertamenti.

 “Dobbiamo restare tutti a casa continua il sindaco – lo dico ancora una volta perché questa emergenza non possiamo prenderla alla leggera. Nessuno di noi è immune e dobbiamo rispettare le misure imposte dai decreti”.

Sul territorio di Satriano, con la collaborazione dei Carabinieri, i controlli vengono effettuati anche con il drone e già da qualche giorno gli accessi al paese erano stati oggetti di presidio e controllo.

-Claudio Buono-

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*