Continuano i controlli nel Vallo di Diano ad opera dei Carabinieri della Compagnia di Sala Consilina, agli ordini del Capitano Davide Acquaviva, per far rispettare il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri che reca misure per il contenimento del contagio da Coronavirus.

Questa mattina i militari dell’Arma a Sala Consilina hanno denunciato un uomo che ha violato le disposizioni della quarantena a cui era stato sottoposto nei giorni scorsi. La persona denunciata, infatti, era stata sottoposta all’isolamento obbligatorio dopo la ricostruzione dei contatti avuti da un 76enne di Bellizzi morto e risultato positivo al virus Covid-19.

L’anziano di Bellizzi dal 28 febbraio al 1° marzo aveva fatto parte di un raduno religioso svoltosi ad Atena Lucana a cui hanno preso parte diversi fedeli.

L’uomo denunciato oggi si trovava in quarantena in seguito a questo evento per cui, ricordiamo, ci sono già 5 persone positive al Coronavirus a Sala Consilina.

– Chiara Di Miele –

4 Commenti

  1. Bisogna mettere il nome così se qualcuno a avuto a che fare con queste persone sa come comportarsi e sapere se e a rischio lui e mettere a rischio gli altri

  2. Gaetano Bresci says:

    Perchè non si rivela Nome e Cognome e messo alla gogna mediatica?

  3. Francesco says:

    Ha ragione De Luca, c’è gente che ha la testa per dividere le orecchie.

  4. Niccolo' says:

    Un comportamento del genere ,in Cina,sarebbe costato la vita all’idiota,altro che denuncia.Essere morbidi con i cretini non giova affatto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*